Tanto da meritare un post e non il solito appunto nella pagina “Che succede … “

Da un post che riporta una intervista un povero iscritto come me apprende che si è consumata l’ennesima rottura, e mi sa anche questa a livello personale. Probabilmente è una pietra tombale.

Pazienza. Chi se ne va rilancia qui. A mio giudizio hanno ragione. Da maggio Fare è stato inesistente. Eppure con Internet essere presenti costa proprio poco. E’ più istruttivo, interessante, utile seguire Giannino su Chicago Blog che non il nostro sito istituzionale. Secondo me era inevitabile, ragionando un attimo su Bordin ed i suoi interessi. Ma i miei colleghi hanno deciso altrimenti e ci siamo adeguati, con sempre maggior scetticismo.

E pensare che c’è sempre più spazio politico. Staremo a vedere.

Qualche notizia in più, con altri rinvii, la trovate qui. Se avete tempo, da lì navigate su tutta una serie di notizi riguardo a quanto si agita nel piccolo mondo liberale italiano. Ben difficile che ne esca qualche cosa di buono.

Annunci